Qual è il tuo ROI?

Sep 12, 2019

Sai come la penso: studiare i numeri per avere successo è indispensabile!

Farlo ti aiuta a dare le giuste priorità, senza farti influenzare da semplici sensazioni, tue o dei tuoi collaboratori e clienti.

Solo monitorando i numeri puoi ottimizzare sforzi e attività, concentrandoti così su quelle che garantiscono il maggior ritorno d’investimento.

Per questo oggi ti voglio parlare del ROI.

Sei abituato a calcolare il ROI delle tue azioni imprenditoriali?

Per ROI (Return of Investment) si intende il ritorno economico che si riesce a ottenere da un determinato investimento di risorse.

Ti faccio un esempio concreto per capire subito di cosa parliamo:

 

Decido di investire 200€ in una campagna marketing, grazie alla mia attività di lead generation, riesco a raccogliere 50 contatti.

Questo vuol dire che il mio costo per lead è pari a 4€ (200€ / 50 contatti = 4€ a contatto).

Questi 50 contatti, poi, si trasformano in 5 vendite che complessivamente mi portano a fatturare 300€ totali (60€ per ogni contatto).

L’utile dell’operazione di marketing in questo caso è 100€ mentre il ROI è il 50% (cioè guadagno il 50% del mio capitale investito).

La formula per calcolare il mio ROI è (300-200)/200 x 100 = 50%.

 

Ecco cosa intendo per risultati misurabili.

Alla base di questa formula c’è ovviamente un meccanismo da affinare senza sosta, in modo da ottimizzare gli investimenti e da risultare sempre più efficace nel risultato (nello specifico dell’esempio, nella creazione di nuovi contatti digitali e nella loro conversione in clienti reali).

Puntare ad un miglioramento continuo è necessario perché il ROI rappresenta un indicatore significativo per qualsiasi azione nell'ambito della gestione di una palestra; vale sia per l’online sia per l’offline. E soprattutto vale per chiunque, anche per i clienti ai quali ci rivolgiamo quotidianamente.

Come tu monitori l’andamento delle tue iniziative pubblicitarie, l’esito di un evento organizzato o l’affluenza di partecipanti ad un corso appena introdotto nella tua offerta così le persone là fuori, i tuoi potenziali clienti, valutano cosa ottengono nel caso decidano di inviarti i dati personali in un modulo online di raccolta contatti o di iscriversi da te piuttosto che altrove.

Ricorda che la sottoscrizione di un abbonamento non è il traguardo, né per te né per il cliente potenziale. Si tratta invece di un punto di partenza reciproco. Se una persona viene in palestra, si iscrive e dopo un paio di ingressi non si presenta più, per te è un grosso problema.

Ottenere qualcosa in cambio, questo è ciò a cui si deve puntare quando si valuta il proprio ROI.

Verifica sempre quale valore raggiungi durante e al termine di ogni azione. Chiediti cosa vogliono da te le persone affinché esse ti dimostrino fiducia, economicamente e non solo.

Senza mai dimenticare che le persone che vuoi conquistare con i tuoi servizi e contenuti si pongono esattamente le stesse domande, chiedendosi legittimamente perché scegliere proprio te tra migliaia di alternative disponibili.

Se in fisica è vero che ad ogni azione corrisponde una reazione, nella gestione virtuosa di una palestra è altrettanto vero che ad ogni azione corrisponde un ROI da  misurare, nell'interesse tuo e dell’intera azienda.

 

 

Luigi Cacciapaglia

Wellness Vincente